salvaraja 1 salvaraja 2 salvaraja 3 salvaraja 4 salvaraja 5 salvaraja 6 salvaraja 7 salvaraja 8 salvaraja 9 salvaraja 10

Primo piano

Uscite didattiche a.s. 2024-2025

Gentili Insegnanti, anche quest’anno siete stati tantissimi e, come sempre, è stato un piacere accompagnarvi alla scoperta della natura. Ora che l’estate si avvicina è già tempo di pensare al prossimo anno scolastico: sono aperte le iscrizioni! Come di consueto iniziamo … Continua a leggere

FUORICLASSE – IL CAMPUS ESTIVO DI PROGETTO SALVARAJA

Open day sabato 11 maggio – dalle 10.00 alle 11.00 Un momento di incontro per raccontarvi le nostre proposte e mostrarvi i nostri spazi (è richiesta prenotazione via mail) A chi si rivolge? Grandi dai 6 ai 14 anni Piccoli … Continua a leggere

Tutta la natura di Salvaraja direttamente a scuola!

Gentili insegnanti, ispirati, come sempre, dalla voglia di supportarvi nell’educazione ambientale abbiamo pensato anche a quelle classi che, pur volendo approfondire tematiche legate al mondo naturale, non riescono a raggiungerci. In questo caso non vi preoccupate, sarà la natura a … Continua a leggere

Salvaraja

Salvaraja è natura incontaminata a pochi passi da Milano… oltre 150 ettari nel Parco Lombardo della Valle del Ticino, tra boschi secolari, campi, rogge, risorgive e fiume, dove famiglie e scuole, di ogni ordine e grado, possono sperimentare un contatto autentico con un ambiente intatto e con le tematiche legate alla sua protezione.

I suoi boschi si affacciano sulle rive del fiume. Nell’inoltrarsi in querceti secolari, camminando su tappeti di mughetti o nelle ampie radure a brugo, è facile incontrare caprioli, tassi, volpi, lepri e altri piccoli mammiferi, osservare aironi e martin pescatori, poiane e falchi di palude, upupe, picchi e numerosi passeriformi. Le acque del Ticino, le lanche e le rogge sono popolate da anfibi e pesci di grande pregio conservazionistico, quali i tritoni e i lucci e le specie endemiche: trota marmorata e rana di Lataste.

Vorremmo che l’amore per la natura e l’attenzione per la sua conservazione diventassero valori condivisi dalla collettività.

Continua…