salvaraja 1 salvaraja 2 salvaraja 3 salvaraja 4 salvaraja 5 salvaraja 6 salvaraja 7 salvaraja 8 salvaraja 9 salvaraja 10

Primo piano

FUORICLASSE – IL CAMPUS ESTIVO DI PROGETTO SALVARAJA

A chi si rivolge? Bambini e Bambine dai 5 ai 14 anni Dove si tiene? Presso la sede del Progetto di Educazione Ambientale Salvaraja Cascinello Noè, Robecco sul Naviglio, frazione Casterno www.salvaraja.it/progettoambiente/dove-siamo Come funziona la giornata? Dalle 8.30 alle 16.30 … Continua a leggere

Lunedì 18 aprile – Una giornata da pastore

Care famiglie, come per molti anche per noi Pasquetta vuol dire agnello, ma da coccolare! In mattinata una breve passeggiata ci condurrà fino al gregge, dove incontreremo il pastore e i suoi animali. Impareremo a conoscere l’ecosistema gregge, osserveremo il lavoro … Continua a leggere

USCITE DIDATTICHE A.S. 2021 – 22

Gentili Insegnanti, il nuovo anno scolastico sta per iniziare e, seppur con tutte le cautele necessarie, porta con sé la voglia di un pieno ritorno a una normalità della vita scolastica di cui ci sentiamo partecipi. Siamo convinti che questi … Continua a leggere

Salvaraja

Salvaraja è natura incontaminata a pochi passi da Milano… oltre 150 ettari nel Parco Lombardo della Valle del Ticino, tra boschi secolari, campi, rogge, risorgive e fiume, dove famiglie e scuole, di ogni ordine e grado, possono sperimentare un contatto autentico con un ambiente intatto e con le tematiche legate alla sua protezione.

I suoi boschi si affacciano sulle rive del fiume. Nell’inoltrarsi in querceti secolari, camminando su tappeti di mughetti o nelle ampie radure a brugo, è facile incontrare caprioli, tassi, volpi, lepri e altri piccoli mammiferi, osservare aironi e martin pescatori, poiane e falchi di palude, upupe, picchi e numerosi passeriformi. Le acque del Ticino, le lanche e le rogge sono popolate da anfibi e pesci di grande pregio conservazionistico, quali i tritoni e i lucci e le specie endemiche: trota marmorata e rana di Lataste.

Vorremmo che l’amore per la natura e l’attenzione per la sua conservazione diventassero valori condivisi dalla collettività.

Continua…